Un’estate bestiale, il nuovo Robinson dedicato agli animali

Posted on

Ha per protagonisti gli animali, fortemente voluti, amati, coccolati e che soprattutto in estate, talvolta, corrono il rischio di essere invece lasciati soli perché diventati scomodi, la copertina di Robinson in edicola da sabato 20 agosto. A loro, in particolare ai cani e alla paura che gli hanno sempre suscitato fino a quando un libro gli ha insegnato a guardarli con occhi diversi – a guardarli soprattutto negli occhi – è dedicato il divertente racconto-confessione di Francesco Piccolo. Mentre Sarah Savioli, autrice della serie che ha per protagonista l’investigatrice Anna Melissari con il talento speciale di parlare a piante e animali (l’ultimo libro appena uscito per Feltrinelli è La banda dei colpevoli), ha scritto un racconto inedito per i lettori di Robinson dedicato proprio a chi abbandona gli animali. Infine, Leonetta Bentivoglio ha intervistato la scrittrice e poetessa inglese Helen Macdonald, una delle maggiori “natural writer” che si è fatta conoscere con Io e Mabel, ovvero l’arte della falconeria, pubblicato in Italia da Einaudi, in cui racconta la sua “educazione animale, e ora torna in libreria con Voli vespertini e altri saggi su ciò che la natura ci insegna.

Come sempre non perdete la pagina dedicata al flash mob dei libri organizzato da Robinson su TikTok dove l’insegnante e booktoker Valentina Ghetti lancia un titolo da recensire e i nostri lettori rispondono. Le migliori recensioni (600 caratteri spazi inclusi) verranno pubblicate: l’appuntamento è ogni lunedì sul profilo @book.addicted e @robinsonrepubblica.

Mentre tra le recensioni d’autore ai libri in uscita questa settimana segnaliamo quella della scrittrice Stefania Auci ai diari di viaggio nel Mediterraneo del Dodicesimo secolo del grande erudito Ibn Jubayr: il libro si intitola Viaggio in Sicilia (Adelphi). Estate tempo di noir: questa settimana ve ne proponiamo due. Il primo Marsiglia ’73 di Dominique Manotti (Sellerio) lo ha recensito Giancarlo De Cataldo: una storia di rabbia e fede in una Marsiglia profondamente razzista. L’altro porta la firma di Petros Markaris che con La congiura dei suicidi (La nave di Teseo) ci riporta fra le strade dell’Atene del commissario Kostas Charistos: lo ha letto per noi Luca D’Andrea. Mentre Michele Mari ci racconta Nikolaj Gogol’ nei ricordi di chi l’ha conosciuto (Quodlibet): un’antologia ricca di aneddoti sconosciuti su un gigante della letteratura russa. Infine, Michela Marzano ci propone la raccolta di racconti intrecciati tra loro come un romanzo della scrittrice francese ancora poco letta e conosciuta in Italia, sebbene rappresenti una delle voci più interessanti all’interno del panorama letterario contemporaneo, Emmanuelle Pagano: Una volpe a mani nude (L’orma). L’autore da riscoprire questa settimana, a grande richiesta dei lettori, è invece Enzo Siciliano nel ritratto che ne fa Paolo Di Paolo.

Le pagine destinate ai ragazzi sono dedicate a due pioniere del femminismo. Da una parte, l’autrice bengalese Begum Rokheya, di cui ora Donzelli porta in libreria Il sogno della pace uscito nel 1905 che racconta l’utopia di un mondo al femminile in cui non solo è abolita la guerra, ma vengono sfruttate solo fonti di energia naturali, come ci ricorda Carlo Pizzati. Dall’altra, Rachel Carson, la biologa e zoologa americana che con il bestseller Primavera silenziosa, uscito esattamente sessant’anni fa nel settembre del 1962, è diventata la madre dell’ambientalismo ai cui ideali si sono ispirati i movimenti giovanili che scendono in piazza contro il riscaldamento globale, primo tra tutti i Fridays for Future di Greta Thunberg. A lei è ora dedicata una bella biografia scritta da Luca Novelli per editoriale Scienza, Rachel Carson e la primavera dell’ecologia, di cui ci dice tutto Ilaria Zaffino.

Nell’arte Vera Mantengoli ha visto per noi la mostra Human Brains alla Fondazione Prada di Venezia che raccoglie 110 opere in cui si raccontano sforzi, sacrifici e sfide, dall’alba dell’umanità a oggi, per capire come funziona davvero la nostra testa. Mentre a Roma negli spazi di Villa Caffarelli l’esposizione Domiziano imperatore. Odio e amore, rivaluta l’imperatore romano ucciso in una congiura: fu lui a riqualificare la città dopo il grande incendio di Nerone. Ce la racconta Giuseppe Della Fina.

Per gli spettacoli Luca Valtorta ha intervistato la cantautrice Giovanna Marini che ha incontrato insieme alla compagna di tante avventure Sara Modigliani. Lo Straparlando di questa settimana infine è con il fotografo Marco Mazzoleni.

Jasaseosmm.com Smm Panel is the best and cheapest smm reseller panel Buy Twitter Verification for instant Instagram likes and followers, Buy Verification Badge, Youtube views and subscribers, TikTok followers, telegram services, and many other smm services. telegram, and many other smm services.